In centro a Riccione a spasso nella storia!

Quando sei in vacanza con la tua famiglia al Club Family Hotel Riccione 3 stelle sai già che la spiaggia di fronte all’hotel ti aspetta, così come la piscina, i gonfiabili, i giochi con gli animatori, la buona e sana cucina preparata a vista. Tutti i servizi e le attenzioni che sai di trovare nelle nostre strutture sono sempre a tua completa disposizione tutti i giorni e a tutte le ore.

Allora perchè non prenderti del tempo tutto tuo da trascorrere con i tuoi bambini alla scoperta del centro di Riccione?!

Se ti stai chiedendo cosa ci sia mai da vedere a Riccione, allora proviamo a consigliarti un vero e proprio tour.

Partiamo!

Innanzi tutto come arrivi in centro a Riccione? Con le nostre biciclette ovviamente, anche perchè il Club Family Hotel è vicino al Centro di Riccione, solo 2,9 km e tutti di piste ciclabili, perciò puoi stare tranquillo anche se porti bambini piccoli in bicicletta.

Seguendo la pista ciclabile, superi il porto di Riccione e arrivi così in tutta sicurezza su Piazzale Roma. Non può sfuggirti vista l’ampiezza del piazzale, dopotutto è qui che si tengono i concerti e gli eventi che richiamano grande pubblico, anche quelli della mitica Notte Rosa. Se sei a Riccione in vacanza il primo weekend di luglio sicuramente non ti sfuggiranno gli allestimenti a tema e il palco pronto per accogliere gli artisti.

C’è bisogno di dire che il cuore della Perla Verde dell’Adriatico è Viale Ceccarini? No vero?! Attraversi la strada ed eccoti all’ombra degli splendidi pini domestici che ombreggiano tutto il viale. A proposito lo sai che i riccionesi sono molto orgogliosi del loro patrimonio arboreo e se ne prendono davvero molta cura? Adesso lo sai perchè gli alberi sono sempre al massimo dello splendore!.

Proseguiamo la passeggiata allora all’ombra dei pini!

Su Viale Ceccarini troverai tutto quello che ti aspetti: negozi di abbigliamento e accessori con le firme più prestigiose; locali, bar, enoteche, piadinerie, pasticcerie e gelaterie, per fare una merenda davvero super; negozi di ottica, gioiellerie e bigiotterie per un regalo speciale a chi ami.

Insomma ti suggeriamo di passeggiare tranquillamente portando la bici a mano, perchè Viale Ceccarini merita davvero il tuo tempo. Tempo che trascorri con la tua famiglia, quindi tempo molto prezioso.

Arrivati al sottopassaggio non credere che sia finita la passeggiata vero? Perchè se attraversi la ferrovia e prosegui sempre su Viale Ceccarini ti faremo scoprire tutte le bellezze più nascoste di Riccione Paese.

Magari prima di proseguire attraversato il sottopasso di Viale Ceccarini, potresti fare una piccola sosta nel Parco Papa Giovanni Paolo II, un piccolo parco dove all’interno puoi ammirare la particolarissima Villa Lodi Fè, uno dei tanti villini per vacanze risalenti al ‘900, dal caratteristico aspetto di chalet di montagna. Il parco è spesso usato per mostre ed eventi, chissà se avrai la fortuna di assistere a qualcosa di interessante per te e i tuoi bambini.

Uscendo dal Parco Papa Giovanni Paolo II svolti a sinistra verso la stazione ferroviaria e imbocchi viale Diaz, dal quale sali verso Riccione Paese, la parte più vecchia e storica di Riccione.

Sarà piacevole anche semplicemente passeggiare per Corso Fratelli Cervi portando a mano le bici, e decidere se fare una tappa al Museo del Territorio in viale Lazio. Qui sono conservati numerosi reperti fossili preistorici e del periodo romano, in un percorso che ti porta attraverso il tempo dalla genesi geologica fino alla comparsa dei primi insediamenti umani e alla colonizzazione romana. Se i tuoi bambini sono appassionati di storia saranno davvero felici di questa tappa.

Sono le vecchie ville e case che ammiri lungo Corso Fratelli Cervi che ospitavano fino all’800 i primi turisti che si recavano a Riccione, soprattutto per motivi di salute. Riccione infatti diede avvio alla sua identità turistica accogliendo all’inizio in casa bambini che avevano bisogno del mare per guarire da malattie oramai del tutto debellate. Quella che oggi è una delle capitali turistiche in Riviera, affonda le sue origini in un luogo di amorevole accoglienza.

Proseguendo la passeggiata sul Corso non solo ti immergi nella vita quotidiana dei riccionesi, ma ti imbatti anche nella piccola e suggestiva Vecchia Chiesa di San Martino. La chiesa originariamente si trovava sul colle di Riccione, ma dopo che un terremoto la distrusse completamente nel 1786, fu ricostruita dove la puoi ammirare oggi, con il suo fonte battesimale del 1827 e i vari restauri di abbellimento della fine dello scorso secolo.

Oramai è ora di riprendere la via del ritorno, ma prima di ritornare sul lungomare ti suggeriamo altre due tappe di sicuro interesse storico.

Ritorna alla stazione e prendi il sottopassaggio ciclopedonale e prendi viale Giacinto Martinelli. A metà del viale svolti a destra su via Gorizia e arrivi a Villa Franceschini, uno splendido esempio dello Stile Liberty che sicuramente avrai notato in tante altre ville durante la passeggiata. La semplicità e bellezza architettonica di Villa Franceschini, con i particolari decorativi in ferro e ghisa e il prezioso terrazzino semiesagonale, fanno di questa villa liberty la cornice ideale per la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea che ospita.

Una tappa inevitabile se sei appassionato di dipinti, sculture, disegni e grafiche del ‘900.

Ultima tappa prima di rientrare che ti consigliamo di fare è a Villa Mussolini, il cui accesso è sul lungomare della Repubblica sulla via del ritorno, forse l’avrai ammirata fuggevolmente anche all’andata!

La villa esisteva già quando Donna Rachele Mussolini l’acquistò nel 1934, la ristrutturò e ampliò donandole ancora più eleganza e stile per farne la residenza estiva sua e del Duce.

Fu proprio il Duce che da quel momento lanciò Riccione come località turistica di classe, anche in virtù degli esponenti della politica, della ricca borghesia e nobiltà che ospitava durante le sue vacanze.

Anche la villa, come tante altre bellezze architettoniche, subì una disgregazione nel dopoguerra, un po’ per ridarle le dimensioni originali e anche per dimenticare i suoi abitanti. Ristrutturata nel 2005 oggi ospita eventi culturali e mostre.

La passeggiata è terminata, ora non resta che ritornare al Club Family Hotel Riccione per raccontarci cosa è piaciuto di più ai tuoi bambini di Riccione Centro. Volendo una sosta sul porto a prendere un aperitivo si può anche fare, vero culto per i riccionesi, e così anche tu ti sentirai di far parte di questa bella località turistica.